Il Tracciolino - Pro Loco

Vai ai contenuti

Menu principale:

Il Tracciolino

OUTDOOR > Mountain bike
 

TRACCIOLINO – GOLE DEL MELFA



Il Tracciolino, strada asfaltata che attraversa le Gole del Melfa e che ne ricalca fedelmente il tracciato, le anse e i movimenti che l'acqua ha scavato tra le montagne; un percorso particolare che consente di ammirare scorci suggestivi e meravigliosi cambi di scena.
Descrizione: l'itinerario proposto parte da Roccasecca, borgo situato all'entrata occidentale delle gole del Melfa. Lungo la strada sono assenti fonti di approvvigionamento, è consigliato rifornirsi d'acqua prima di intraprendere la pedalata.
Imboccata la strada provinciale che porta nella Valle di Comino si arriva al cimitero, dove è consigliabile parcheggiare. Una volta in sella si inizia a pedalare, seguendo le indicazioni per Casalvieri.
Sul lato opposto è possibile, sovrastato da una parete calcarea e non lontano dal settore di arrampicata omonimo (http://www.prolocodiroccasecca.it/climbing.html) , è visibile l’Eremo dello Spirito  Santo (http://www.prolocodiroccasecca.it/eremo-delle-spirito-santo.html). Laddove le gole tendono a stringersi la strada piega a sinistra e passa al lato opposto non prima di aver superato il ponte delle valli. Mantenendosi nelle gole dopo qualche km il paesaggio cambia completamente: le pendici dei monti da verdeggianti a totalmente glabre. In questo tratto la strada piega man mano a destra, seguendo un'ansa del fiume, offrendo il tratto più emozionante dell'itinerario. Poco dopo tornerà a sinistra in vista della Valle di Comino. Ben presto, dopo un percorso prevalentemente assolato, ci si trova a pedalare in ombrosi e refrigeranti boschi. Lasciatosi i boschi alle spalle si arriva a Casalvieri. Di qui sarà possibile rientrare a Roccasecca seguendo a ritroso le gole oppure si può proseguire in direzione Santopadre. Garantiti durante la faticosa ascesa paesaggi entusiasmanti e una lunghissima discesa sul versante opposto, per rientrare infine, a Roccasecca.



 
 
Developed by: FM Design
Torna ai contenuti | Torna al menu