Eremo delle Spirito Santo - Pro Loco

Vai ai contenuti

Menu principale:

Eremo delle Spirito Santo

ROCCASECCA
 
 

EREMO DELLO SPIRITO SANTO
Il santuario rupestre della Santissima Trinità, detto anche dello Spirito Santo, è insieme a quello di Sant'Angelo in Asprano di Caprile, tra i più antichi della zona. Le sue origini si perdono nella notte dei tempi, ma non così esageratamente. 
Chi lo ha visitato non può non aver avvertito questo senso di antichità, di primordialità che si vive al primo contatto con la roccia pura di cui è costituito nella sua essenza architettonica naturale. La sua posizione è grandiosa trovandosi all'inizio della suggestiva e quasi paurosa gola che si estende tra le due montagne da cui il fiume Melfa sembra sgorgare quasi come un ricco dono divino. […] Visitando il luogo ci si rende conto che, a parte la struttura più recente costruita in pietra al di fuori della grotta, i piccoli ambienti scavati nella roccia sono in tutto simili ai luoghi più famosi di eremitaggio religioso. E' netta la somiglianza con gli altri eremi, come quello dell'Abbazia Cistercense di Trisulti a Collepardo. […].

L'impressione che si ha è che la grotta degli eremiti sia anteriore all'anno Mille e se ne servirono eremiti e forse uomini di religione in ritiro spirituale. (Severino N.) L'Eremo, forse risalente all'XI secolo, è formato da una cappella esterna e da vari ambienti ricavati da grotte sotto una parete a strapiombo. Le celle conservano tutto lo spirito delle origini; in particolare è interessantissimo un canaletto intagliato nella roccia che raccoglie e convoglia le acque colanti fino ad una cisterna anch'essa scavata nella roccia. 
Il santuario si raggiunge oggi in circa mezz’ora di sentiero in salita con due tratti a pendenza abbastanza elevata tale da essere sconsigliato da fare al sole d'estate. (sentiero per l'eremo)
 
 
 
 
 










Fonte: http://www.nicolaseverino.it/
Foto: Marsella Tommasino, Severino Nicola

 
 
 
Developed by: FM Design
Torna ai contenuti | Torna al menu