Chiesa collegiata della Santissima Annunziata - Pro Loco

Vai ai contenuti

Menu principale:

Chiesa collegiata della Santissima Annunziata

ROCCASECCA
 
 


La chiesa esisteva già tra la fine del 400 e gli inizi del 500. Nel 1579 il vescovo Flaminio Filonardi fondò la parrocchia dell'Annunziata in sostituzione di quella di Santa Croce .
Originariamente, la chiesa, rispettava i canoni dell'architettura romanica. Successivamente, intorno al 1750, il vecchio edificio venne modificato. Si provvide all'ampliamento e alla decorazione in stile barocco. La facciata è ornata di cornicioni e rilievi, termina in alto con due statue che raffigurano S.Pietro Martire patrono della città.  
Se  S. Tommaso d'Aquino sua maggiore gloria. L'interno è a pianta rettangolare a croce latina ed è composta da tre navate, con un abside centrale. L'ampia cantoria, in fondo alla navata centrale  ha un organo antico. L'opera di maggior prestigio però un tela dipinto ad olio su tela raffigurante la S.S Annunziata, risalente al 1754. Tale dipinto, posto al centro dell'abside, è opera del noto pittore napoletano Francesco De Mura, uno tra i migliori allievi di Francesco Solimena e seguace di L. Giordano. Notevoli, infine, sono due dipinti: uno raffigurante l' "Ultima Cena"  l'altro ritraente la "Pietà",  più vicino ai canoni della scuola caravaggesca.


P. Cataldi, F. Riccardi, "Rocccasecca immagini e ricordi", 1997.


 
 
 
Developed by: FM Design
Torna ai contenuti | Torna al menu